Syngenta_top news_16gen-5feb_2023
DOLE_top news 2_16gen-19feb_2023
In sintesi

Per Vog cinque fiere in un mese: dal trade al biologico

Avatar
Autore Redazione

Attività a 360 gradi per il Consorzio ortofrutticolo altoatesino

Dai mercati internazionali a quelli interni, dall’agricoltura integrata al biologico, dagli eventi trade alla comunicazione al consumatore. È un’attività a 360 gradi quella del Consorzio Vog, che tra novembre e dicembre porta la sua Home of apples in una serie di fiere internazionali dedicate all’ortofrutta, all’alimentazione, al biologico e al settore melicolo.

Un tour iniziato a Asia Fruit Logistica

Gli impegni sono iniziati dal 2 al 4 novembre all’insegna dell’internazionalizzazione con Asia Fruit Logistica, un appuntamento fondamentale per stringere nuove relazioni sui mercati asiatici, destinazioni sempre più importanti all’interno delle strategie export di Vog. All’appuntamento di Bangkok Vog ha portato anche la nuova RedPop, una mela molto adatta al far east e al sud est asiatico, sia per le sue caratteristiche che per la sua immagine, come è risultato subito chiaro dai test degli anni scorsi.

“Asia Fruit Logistica è stata un successo, una fiera ricca di incontri promettenti dove abbiamo acquisito nuove conoscenze e insights sui mercati asiatici – commenta Hannes Tauber, responsabile marketing di Vog – Ringraziamo Assomela per l’organizzazione, che ci ha consentito di essere uniti nel promuovere le mele altoatesine e italiane”.

Attenzione al biologico

Anche la produzione biologica, 30mila tonnellate di mele per una disponibilità di 12 mesi all’anno, è stata messa in luce dall’attività fieristica del Vog. Il bio di Vog è stato presentato a consumatori appassionati e ai professionisti di questo segmento a Biolife, la fiera dedicata allo stile di vita consapevole di Fiera Bolzano (3-6 novembre). Il Consorzio, ospite dello stand Bioland, ha anche ricevuto la visita del ministro dell’Agricoltura e della Sovranità Alimentare Francesco Lollobrigida.

Interpoma

Passando al target b2b e internazionale, Vog ha partecipato anche alla Nordic Organic Food Fair di Malmö (16-17 novembre). La fiera è un punto di riferimento per gli operatori trade della Scandinavia e del Nord Europa che si occupano di biologico e consumi sostenibili.

“La produzione biologica rappresenta una parte importante dell’assortimento di mele del Consorzio e completa un’offerta in grado di rispondere a ogni esigenza – spiega Walter Pardatscher, Ceo di Vog – Con la Nordic Organic Food Fair abbiamo stretto nuove relazioni in mercati dove l’attenzione per il segmento biologico è particolarmente alto e i temi della sostenibilità molto sentiti”.

A chiudere gli appuntamenti del mese è stata dal 17 al 19 novembre Interpoma, la fiera internazionale dedicata interamente alla mela. Un appuntamento imperdibile per una realtà come Vog, che già dal payoff  Home of apples racconta la sua specializzazione e il suo posizionamento per tutto il settore, a partire dalla produzione per arrivare alla commercializzazione.

“Gli appuntamenti fieristici a cui abbiamo scelto di partecipare hanno toccato tutti i valori di Home of apples – conclude Tauber – dall’origine, celebrata a Fiera Bolzano e riconosciuta come simbolo di eccellenza dai mercati internazionali, all’expertise, al centro dei confronti che andranno in scena a Interpoma, passando per la sostenibilità e culminando con il nostro ricco assortimento di prodotti e brand, capace di presentare in questi contesti così differenti la mela giusta per ogni esigenza, per tutto l’anno solare”.

Le iniziative di Vog non si fermano con la fine di novembre: dal 3 all’11 dicembre il Consorzio presenta il lavoro dei suoi soci, 4.600 famiglie che coltivano le loro mele nel cuore dell’Alto Adige / Südtirol, ad Artigiano in Fiera, la manifestazione di Fiera Milano dedicata alle migliori eccellenze artigianali e territoriali.

Fonte: Consorzio Vog

(Visited 31 times, 1 visits today)