Carton_Pack_topnewsgenerali_04/07-18/07
In sintesi

Cavolfiore estivo della Val Venosta ai nastri di partenza

Avatar
Autore Redazione

La durata della campagna è prevista fino a tutto settembre. In termini di volumi, le stime sono di circa 3.200 tonnellate

C’è una lunga tradizione che lega il Consorzio Vip al cavolfiore estivo, che in Val Venosta viene prodotto da 40 anni. La raccolta inizierà in questi giorni e si prevede durerà fino a fine settembre. In termini di volumi, le stime sono in linea con l’anno scorso, 3.200 tonnellate circa.

“Il tempo è stato favorevole, con una buona escursione termica tra il giorno e la notte, e la produzione si presenta bene”, commenta Reinhard Ladurner, responsabile vendite orticole di Vip. Il prodotto sarà commercializzato attraverso tre canali di distribuzione: quello tradizionale dei mercati all’ingrosso, la Do regionale e la Gdo di tutta Italia. Scendendo nel dettaglio della Gdo, la maggior parte del prodotto andrà al Centro Nord, ma una buona fetta anche al Sud, Sicilia compresa. Solo un 5%, invece, oltrepasserà le frontiere nazionali.

La rete di vendita è davvero capillare e la nostra logistica ci permette di arrivare ai punti vendita anche con singole pedane”, precisa Ladurner. Nei punti vendita il prodotto viene presentato in cassette di cartone da 40×60 cm contenenti 8 pezzi liberi, cioè senza flowpack o altri materiali: una presentazione che concorre a evidenziare la naturalità dell’ortaggio.

L’indubbia qualità del prodotto è da un lato dovuta alle condizioni climatiche della Val Venosta, particolarmente adatte a questa coltivazione, e dall’altro alla competenza dei produttori, che vantano un’esperienza pluridecennale e coltivano con amore i loro terreni. Il consorzio Vip è leader in Italia nella produzione e commercializzazione di cavolfiori estivi e ha contribuito ad alimentare il trend del consumo di questo prodotto durante i mesi caldi. “È anche grazie a noi se il cavolfiore non è più visto solo come ortaggio invernale, ma anche come ingrediente top per le insalatone estive o per piatti gourmet – commenta il responsabile vendite orticole di Vip – e non è un dettaglio trascurabile il fatto che il nostro cavolfiore si distingua per la delicatezza del suo odore, che non è sgradevole neanche durante la cottura”.

Fonte: Consorzio Vip

(Visited 23 times, 1 visits today)