X-Farm_topnewsgenerale_22nov-12dic
In sintesi

Prugne della California: trend positivo dell’export in Italia

Avatar
Autore Redazione

A valore e a volume. Ritson-Elliott: “Negli ultimi anni le vendite sono aumentate in modo costante in Europa e in altri mercati”

Le esportazioni di Prugne della California in Italia hanno mostrato una crescita molto positiva, con gli ultimi dati che rivelano un aumento del 31% in volume e del 22% in valore rispetto al 2019/20. Questi risultati rispecchiano lo sviluppo costante a livello globale delle Prugne della California, con una crescita su base annua e con un riscontro anche in mercati chiave a livello globale come UK, Canada, Cina e Hong Kong e Giappone.

Questi effetti positivi sono stati accolti con favore dal California Prune Board, il consorzio che riunisce 800 coltivatori e 28 confezionatori di prugne provenienti dalla California. Esther Ritson-Elliott, director of international marketing and communications del California Prune Board, ha dichiarato: “Negli ultimi anni le vendite di Prugne della California sono aumentate in maniera costante in Europa e in altri mercati. In Italia il loro valore di mercato ha registrato una crescita costante dal 2018. Le Prugne della California sono apprezzate dai partner commerciali italiani ed europei per le loro dimensioni, la qualità garantita e il gusto pregiato. L’industria delle Prugne della California è sostenuta anche dall’eccellenza nei metodi agricoli e dalla gestione innovativa delle scorte, che contribuiscono a migliorare la nostra affidabilità come partner commerciali”.

Il trend positivo di crescita delle esportazioni di Prugne della California in tutto il mondo è destinato a proseguire anche nel 2022 dato che sempre più consumatori – in parte spinti dalla pandemia – sono interessati ad alimenti naturali nutrienti e versatili. Le Prugne della California contengono un’ampia gamma di vitamine e minerali utili per la salute digestiva e delle ossa, nonché nutrienti che possono svolgere un ruolo chiave nel mantenimento di un sistema immunitario sano.

La sicurezza alimentare e la provenienza dei prodotti rimangono tra le priorità di molti consumatori, come spiega Esther Ritson-Elliott: “Una nostra recente ricerca ha rivelato che quasi la metà dei consumatori internazionali ha individuato la California/Usa come paese di origine preferenziale per l’acquisto delle prugne. Il clima californiano, l’esperienza agricola affinata da generazioni e le sofisticate tecniche di raccolta si traducono in prugne di alta qualità che rendono la California il produttore di fiducia a livello globale”.

Conclude, infine: “Le Prugne della California beneficiano anche dei piani marketing a livello globale del California Prune Board e dei nostri numerosi investimenti, dai metodi di coltivazione sostenibili alle ricerche scientifiche sui benefici per la salute associati alle prugne. Visto che questo impegno si combina con il desiderio dei consumatori di acquistare prodotti naturali e a lunga conservazione, siamo convinti che la popolarità delle nostre prugne continuerà a crescere nel 2022 e oltre”.

Fonte: Prugne della California

(Visited 57 times, 1 visits today)