Carton_Pack_topnewsgenerali_04/07-18/07
In sintesi

Italia Ortofrutta al Macfrut di Rimini

Avatar
Autore Redazione

Otto le Op presenti: Aop Arcadia, Agricola Horto Italia, Cai, Costieragrumi, Moncada, Opoa Marsia, Rossa di Sicilia e La Collettiva

Italia Ortofrutta unione nazionale conferma la propria presenza a Macfrut 2021, la fiera internazionale della filiera ortofrutticola che aprirà i battenti martedì 7 settembre, con un’edizione speciale in formula mista tra salone in presenza ed opportunità in digitale.

L’Unione nazionale delle Organizzazioni dei produttori sarà presente al Rimini Expo Center dal 7 al 9 settembre con un proprio spazio espositivo presso il Padiglione D1-Stand 035, oltre che con uno stand virtuale sulla piattaforma macfrutdigital.com.
Lo stand ospita una collettiva dell’Unione a conferma dell’impegno continuo di Italia Ortofrutta di individuare e creare opportunità di confronto e promozione del settore ortofrutticolo in generale e delle sue associate nello specifico.
Sono otto le Organizzazioni dei produttori aderenti alla collettiva dell’Unione: Aop Arcadia, Agricola Horto Italia, Cai, Costieragrumi, Moncada, Opoa Marsia, Rossa di Sicilia e La Collettiva.
Particolarmente rappresentative del nostro territorio nazionale, le Oopp partecipanti alla collettiva proporranno ciascuna i propri prodotti, da sempre sinonimo di buona qualità e di italianità.

“Crediamo fortemente che questa edizione di Macfrut, con il connubio tra salone in presenza e partecipazione virtuale, oltre ad offrire l’opportunità di rincontrarsi fisicamente dopo più di un anno di pandemia, rappresenti per il sistema ortofrutticolo un’importante occasione di dibattito ed approfondimento di tematiche particolarmente attuali per il nostro settore” afferma Vincenzo Falconi, direttore di Italia Ortofrutta.

Vincenzo Falconi parteciperà anche alla tavola rotonda “Che futuro é? Produzione e tecnologie a confronto. Dalla selezione dei frutti, al packaging fino al trasporto. Tutte le novità della filiera”, martedì 7 settembre, Sala Mimosa, ore 15.30. Qui tutti i dettagli

Ricerca e innovazione: i fattori strategici per la competività del settore ortofrutticolo

L’ 8 settembre alle 14.30 si terrà l’evento organizzato da Italia Ortofrutta unione nazionale dal titolo “Ricerca e innovazione come elementi per la competitività del settore ortofrutticolo”.
L’incontro rappresenta un momento di confronto su come lo sviluppo del settore ortofrutticolo sia strettamente correlato alla capacità di innovare e di trovare nuove risposte alle esigenze delle Op, soprattutto in uno scenario quale quello delineatosi negli ultimi anni in cui le conseguenze dei cambiamenti climatici hanno avuto un impatto rilevante sulla competitività del comparto nazionale nei confronti degli altri paesi europei.

Innovazione e conoscenza sono infatti elementi da cui non potremmo sottrarci se vogliamo continuare ad avere un prodotto di qualità ed a valorizzarlo nel modo giusto affinché si produca reddito”, afferma Vincenzo Falconi, direttore di Italia Ortofrutta.
All’incontro, introdotto e moderato dal direttore dell’Unione Vincenzo Falconi, interverranno Gianpaolo Vallardi, presidente nona Commissione agricoltura del Senato della Repubblica, Filippo Gallinella, presidente XIII Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati, Stefano Vaccari, direttore generale del Crea, Luigi Polizzi, direttore generale delle politiche internazionali e dell’Unione europea, Teodoro Cardi, direttore del Centro di ricerca orticoltura e florovivaismo del Crea e Riccardo Massantini, professore presso il Dibaf, Università degli studi della Tuscia. Le conclusioni saranno affidate a Gennaro Velardo, Presidente di Italia Ortofrutta.
L’evento rappresenterà anche un momento di approfondimento e analisi di tematiche care al settore ortofrutticolo anche in vista dei nuovi impegni relativi alla ricerca applicata delle Op, previsti nell’accordo politico della nuova Pac.
Con questa finalità saranno illustrati i progetti di ricerca intrapresi da Italia Ortofrutta con partner scientifici di rilievo come il Crea e l’Università della Tuscia, e verranno presentati quelli in fase di avvio.
La partecipazione all’evento è gratuita previa registrazione.

Fonte: Italia Ortofrutta

(Visited 97 times, 1 visits today)