PanoramaWobinar_TopNews
In sintesi

Condizioni climatiche stabili per le Prugne premium della California

Redazione
Autore Redazione

Volume stimato di 75mila tonnellate. La domanda è aumentata e l’industria ha risposto con una gestione intelligente delle scorte

I frutteti del California Prune Board questa primavera regalano uno spettacolo suggestivo, con la gamma dei colori degli alberi passata dal bianco delle fioriture alle nuove tonalità dei nuovi frutti nati. I coltivatori delle valli di San Joaquin e di Sacramento hanno avuto una buona e ben sviluppata fioritura con una qualità eccellente.

Con un volume stimato di 75mila tonnellate per il raccolto del 2021, i coltivatori delle Prugne della California si stanno dedicando al mantenimento della salute degli alberi, del terreno e a preparare le squadre per il raccolto di quest’estate per produrre le prugne di prima qualità per cui la California è rinomata. Nel corso della pandemia, la domanda di Prugne della California è aumentata e l’industria ha risposto con una gestione intelligente delle scorte che si è tradotta in una fornitura costante per i clienti.

Condizioni climatiche stabili e un’offerta costante hanno permesso all’industria delle Prugne della California di svilupparsi ampiamente – afferma Donn Zea, executive director California Prune Board – Stiamo raggiungendo un equilibrio tra estensione dei terreni e offerta, in parte anche grazie alla quantità di prodotto che la California produce in più ogni anno per fornire ai clienti un prodotto sano e di alta qualità nei momenti di necessità”.

La tradizione della California

La California è il più grande fornitore mondiale di prugne e offre una gamma di prodotti premium per soddisfare la domanda degli Stati Uniti e dei principali mercati di esportazione. Diverse generazioni votate ad artigianalità e tecnologia con tunnel di essiccazione a clima controllato e continui investimenti nella ricerca per perfezionare le pratiche di gestione dei frutteti e approfondire la comprensione dei benefici per la salute delle Prugne della California, hanno fornito una solida base ai coltivatori e agli operatori della California.

“Garantire una fornitura affidabile ogni anno è la priorità di tutto il settore – ha aggiunto Zea – Con oltre 100 anni di esperienza nella coltivazione di prugne, siamo andati avanti nonostante le numerose sfide, ma non abbiamo mai perso di vista il nostro obiettivo”.

La California ha i più alti standard agricoli rispetto a qualsiasi altra nazione. I coltivatori e i gestori di prugne effettuano investimenti sostanziali che supportano la redditività e la produzione di un sistema alimentare sostenibile senza compromettere l’efficienza. Ogni anno, l’industria delle Prugne della California genera più di 717 milioni di dollari di indotto che confluisce nell’economia statale, creando e sostenendo l’equivalente di più di 7mila posti di lavoro a tempo pieno.

Fonte: Prugne della California

(Visited 17 times, 1 visits today)
mytech_bottomnews