Romagnoli_mobile_16/05-30/05
Aweta_topnewsgenerali_16/05-30/05
Nordovest_topnews_16/05-30/05
In sintesi

Mele, bilancio positivo per il raccolto Kissabel nell’emisfero sud

Avatar
Autore Redazione

Ottima colorazione interna e buona qualità. A breve i test in diversi Paesi del mondo e attività promozionali in Australia

Si è concluso nelle scorse settimane il raccolto di Kissabel nell’emisfero sud. Eccellente colorazione interna, calibri medi, ottima qualità: è questo l’identikit delle mele a polpa colorata raccolte dai produttori partner australiani, sudafricani, neozelandesi, cileni e argentini. Questo risultato, dopo la positiva campagna dell’Emisfero Nord in autunno, conferma le eccellenti prospettive delle varietà Kissabel.

Uno dei bilanci più entusiastici arriva dall’Australia, con Rowan Little, general manager di Montague, che spiega: “La raccolta di questa stagione è stata in linea generale una delle migliori degli ultimi anni, grazie a un’estate più fresca del solito e a precipitazioni superiori alla media, fattori che hanno prodotto frutti di alta qualità e di buone dimensioni. Kissabel si è pienamente inserita in questo contesto. Nel nostro nuovo negozio Bill’s Orchard Gate, non lontano da Melbourne, abbiamo testato le nuove mele presso la comunità locale e organizzato visite ai frutteti. I feedback sono stati positivi su tutti i fronti: la polpa interna colorata ha raccolto commenti entusiastici. Stiamo organizzando anche un’intensa campagna promozionale: abbiamo realizzato materiale informativo per i consumatori, con una vera e propria campagna educativa nel nostro punto vendita; confezioni omaggio per media e clienti; fotografie professionali da utilizzare sui social network”.

In Sudafrica, il clima più fresco ha posticipato la fioritura: questo ha creato picchi inattesi di produzione.
“In linea generale la fioritura quest’anno è stata ritardata di quasi un paio di settimane rispetto all’anno precedente, così anche tutta la produzione si è spostata in avanti – riferisce Tanith Freeman, product development manager di Dutoit (Sud Africa) – Le varietà più tardive sono però state puntuali, quindi ci siamo trovati a gestire un picco di produzione. Il periodo di maturazione varia infatti da una cultivar all’altra. In Sud Africa le varietà che meglio si adattano al terreno sono quelle a buccia rossa, mentre quelle a buccia gialla o arancione tendono a maturare più velocemente. Siamo comunque ancora in una fase pre-commerciale per queste nuove varietà ma siamo molto fiduciosi, tanto che stiamo programmando dei test di vendita nella provincia del Western Cape. Questa iniziativa ci darà indicazioni importanti sulla potenziale clientela”.

Si è conclusa la stagione produttiva anche in Nuova Zelanda, Cile e Argentina dove le prove di coltivazione di Kissabel sono promettenti. Paul Paynter, general manager di Yummyfruit (Nuova Zelanda), spiega: “Siamo al secondo anno di prova. Dobbiamo ancora fare verifiche sulle caratteristiche di alcune varietà, ma in linea generale siamo fiduciosi sul programma Kissabel, soprattutto sulle varietà rosse”.
Da parte sua Riccardo Gatti, responsabile produzione di Unifrutti (Cile), aggiunge: “Tutte le varietà Kissabel presentano un bell’aspetto, con una buccia e di un lucido colore rosso intenso per la “rouge” e giallo-arancio brillante per le altre varietà. Rispetto alle stagioni passate sta migliorando anche il colore della polpa”.

“Il 2021 è stato in definitiva un anno eccellente per le varietà Kissabel nell’Emisfero Sud – conclude Emmanuel de Lapparent, manager di Ifored – Il programma Ifored giunge alla fase successiva con i primi impianti messi a dimora per la commercializzazione in Cile e Australia, contando sugli ottimi risultati della precedente campagna europea Kissabel. Siamo entusiasti delle prospettive!”

Fonte: Kissabel

(Visited 26 times, 1 visits today)
superbanner