vog_topnews_07set-02nov
In sintesi

La Patata di Bologna Dop si presenta su GialloZafferano

Redazione
Autore Redazione

Due ricette e una live realizzata da uno chef del sito della cucina italiana per fare conoscere il prodotto Dop al grande pubblico

Ci sono la frittata e la parmigiana, ma anche la torta salata e la vellutata, senza dimenticare insalata russa e ciambella. Ricette diverse, che svariano dal salato al dolce, unite da un ingrediente centrale e unico: la Patata di Bologna Dop. La prima Patata in Italia certificata Dop (Denominazione origine protetta) è protagonista nel sito numero uno della cucina italiana, GialloZafferano. Una collaborazione insieme al Consorzio di tutela patata di Bologna Dop che si sostanzia nel racconto al grande pubblico della versatilità del prodotto utilizzato da celebri firme della cucina in svariate ricette.

Nel dettaglio, la redazione di GialloZafferano ha selezionato dal proprio archivio diverse ricette a base di patata. A queste preparazioni sono stati uniti quattro piatti realizzati da due food blogger: Noce Moscata e Cucino Per Passione. Le blogger hanno cucinato nelle loro case, due piatti inediti con il prodotto Primura, a testimonianza della versatilità del prodotto.

Non solo, nella giornata di mercoledì 21 ottobre (ore 17.00) è prevista una video ricetta live realizzata da uno chef di GialloZafferano che racconta e realizza in diretta social (Facebook, Instagram e Youtube della redazione) un piatto a base di Patata di Bologna Dop.

“Abbiamo scelto di collaborare con un network di grande visibilità come GialloZafferano per fare conoscere al grande pubblico le qualità della Patata di Bologna Dop – spiega Davide Martelli, presidente del Consorzio di tutela patata di Bologna Dop – La Primura, unica varietà della Patata bolognese, è un prodotto unico e dalla forte identità territoriale che ben si presta a svariati utilizzi in cucina, dagli antipasti ai dolci. Un prodotto sano, genuino, nutriente e ricco di gusto che potrà essere apprezzato dal grande pubblico nella preparazione di piatti semplici grazie agli chef di GialloZafferano”.

L’attività fa parte del progetto di comunicazione attuato col contributo del Programma di sviluppo rurale 2014/20, misura 3, tipo di operazione 3.2.01 “Attività di promozione e informazione da gruppi di produttori sui mercati interni” (focus area 3A) Bando unico Regionale anno 2018.

(Visited 19 times, 1 visits today)