VOG_topnews_9dic-6gen
Fruttivendoli e non solo

Prontolo, l’app che semplifica la vita dei pendolari milanesi

Una giovane startup ha ideato una app per la spesa last-minute per chi viaggia quotidianamente per andare al lavoro. Accordi con Despar e Peviani

Il nemico numero uno di un pendolare? Non ce n’è uno solo, probabilmente, ma il tempo, sicuramente, si posiziona nelle prime posizioni. Non è mai abbastanza e spesso la giornata è un gioco di incastri tra treni, metropolitane, pullman e impegni familiari. E se finisce il latte per la colazione del giorno dopo e non si ha tempo di passare al supermercato? Se mancano frutta e verdura? Se devo duplicare delle chiavi di casa oppure sono finiti i croccantini per il gatto? «C’è Prontolo. Cerchiamo di risolvere piccoli grandi problemi che mettono ansia e stress nella vita di tutti i giorni di un pendolare».

DanteLegnani_Prontolo

Dante Lorenzo Legnani, tra i fondatori di Prontolo

A illustrarci cosa c’è dietro questa nuovissima startup nata a gennaio di quest’anno e che ha visto la prima release lo scorso marzo è Dante Lorenzo Legnani, uno dei fondatori, con un passato da pioniere nel mondo dei free press, quindi assolutamente al corrente delle esigenze di chi si sposta quotidianamente per andare al lavoro.

«Ci siamo chiesti: come possiamo essere utili a chi esce al mattino presto per andare al lavoro facendogli risparmiare tempo?». Nasce così l’idea di un App, Prontolo, che si basa sul concetto di click & collect. Ordini quello che ti serve entro le 14.30 e ti viene recapitato all’interno di determinati store dalle 16.30 in poi (alle 7.30 del giorno dopo se ordini dopo le 14.30). Dove? Per ora nelle stazioni ferroviarie Trenord a Milano (Cadorna e Affori) e Busto Arsizio. «In futuro l’obiettivo è quello di allargarsi anche in altre zone di Milano, ad esempio nelle periferie dove mancano servizi di questo tipo anche se è presente una forte domanda».

Non vogliono sostituirsi alla grande distribuzione. «Da noi non fai la spesa del sabato, giusto per intenderci: riempi la dispensa con prodotti che tipicamente mancano durante la settimana lavorativa e non hai tempo di andare a prendere al supermercato quando torni dal lavoro.». Puoi pagare con carta di credito e PayPal direttamente nell’App, ma anche utilizzando ticket restaurant una volta arrivato nello store o addirittura il 5 del mese successivo se si aderisce all’addebito direttamente sul conto corrente.

Oltre ai prodotti, anche una serie di servizi come la duplicazione delle chiavi, la lavanderia express o la riparazione delle scarpe. «Ma puoi anche noleggiare gratuitamente un powerbank che ti risolve la vita se hai il telefono scarico, usufruire del servizio di “Cross booking”: mentre torni a casa ti leggi un libro. E se piove ti diamo anche un ombrello». A disposizione anche Post Office Box, una casella postale dove farsi recapitare gli acquisti fatti su altri siti.

Prontolo_FruttaVerduraL’area “supermarket” è diventata orami molto ricca e sebbene l’App non si sostituisca al classico e-commerce per fare la spesa on-line, è comunque ormai dotata di 8000 prodotti grazie a svariati accordi, a partire con quello con Despar, ma non solo: nella sezione “green” dell’App, infatti, è possibile ordinare tutta una serie di prodotti biologici di piccoli produttori selezionati.

E poi frutta e verdura grazie ad un accordo con Peviani. Un nome non certo secondario nel mondo dell’ortofrutta e che si sta specializzando sempre di più anche nella fornitura per l’universo dell’e-commerce, basti pensare all’ormai consolidata partnership con Amazon Prime Now. «Ci ha sicuramente aiutato nel cammino sino ad ora – conclude Legnani – e ci ha dato anche i giusti consigli su quantitativi e tipologie di frutta e verdura da tenere in assortimento. Stiamo discutendo con loro anche su un discorso di ecosostenibilità». Tra gli obiettivi nel breve termine di Prontolo, infatti, anche quello di eliminare la plastica da tutto ciò che è fresco, compresa naturalmente frutta e verdura.

(Visited 44 times, 1 visits today)

Scrivi un Commento