sorma_topnews_13-27mag
Fruttivendoli e non solo

Amazon Prime Now, spazio all’agroalimentare dei piccoli produttori

Redazione
Autore Redazione

Cinque piccole e nuove aziende dal 20 febbraio iniziano a vendere, solo su Milano, i loro prodotti sul portale di Amazon dedicato alla spesa

AmazonPrimeNow_StartUpPiccoliProduttori_Pralina

Le vellutate in vendita dell’azienda Pralina

Devono essere piccoli (fatturato inferiore a 10 milioni di euro), giovani (meno di 5 anni di vita) e produrre solo prodotti italiani al 100%. La nuova iniziativa partita il 20 febbraio su Amazon Prime Now si chiama “Start-up e piccoli produttori” e si rivolge ad aziende del settore agroalimentare che soddisfino almeno due dei tre requisiti sopra elencati.

Si arricchisce, quindi, l’0fferta food del portale di Amazon attivo per ora solo a Milano e provincia e Roma e che consente di effettuare una spesa alimentare completa, fresco incluso, a partire da frutta e verdura.

La nuova iniziativa, per ora, è presente solo nel capoluogo lombardo. Le aziende avranno tre settimane di tempo per cercare di capitalizzare questa opportunità anche attraverso una serie di strumenti per analizzare le proprie performance – metriche di marketing (es. CTR, SOV, open rate) e commerciali (es. vendite per singola referenza, trend settimanali) – al termine del quale decideranno se proseguire o meno la vendita su Prime Now.

Le prime 5 presenti sul portale e sull’app sono Frantoio Muraglia (Puglia, olio extra vergine d’oliva), Morettino (Sicilia, caffé), My Cooking Box (box contenente il necessario per preparare a casa un piatto italiano gourmet), Pralina (Puglia, zuppe e vellutate) e Sabadì (Sicilia, cioccolato di Modica).

 

Scrivi un Commento