Romagnoli_mobile_16/05-30/05
Aweta_topnewsgenerali_16/05-30/05
Nordovest_topnews_16/05-30/05
Fruttivendoli e non solo

CAAB, semaforo verde dal Cda, esercizio ancora in utile

CAAB_Bologna
Avatar
Autore Redazione

Versati altri 7 milioni al Comune di Bologna a titolo del rimborso del debito passato e ancora investimenti sul fronte della sostenibilità e delle certificazioni

Nell’anno dell’apertura di FICO Eataly World, progetto che ha visto tra i promotori proprio il CAAB, il Centro Agroalimentare di Bologna, i dati analizzati dal Consiglio di Amministrazione sorridono ancora una volta e per il settimo anno consecutivo.

Si è svolta ieri, infatti, martedì 19 dicembre, la riunione del CdA che ha subito annunciato come «la pre-chiusura 2017 include il versamento, anticipato di oltre due anni, dell’importo di 7 milioni € al Comune da CAAB, a titolo di rimborso del debito risalente ancora alla costituzione della Società, che si sommano ai 4 milioni € versati sempre in anticipo nei due esercizi precedenti”.

Dati positivi anche sul fronte degli utili: “Negli esercizi 2011 / 2016 CAAB ha registrato oltre € 3.000.000 di utile netto complessivo post imposte – spiega il Presidente CAAB Andrea Segrè – in posizione di assoluta eccellenza nel sistema dei centri agroalimentari italiani”.

C’è poi tutto il tema della sostenibilità che il CAAB ha affrontato realizzando il più più importante impianto fotovoltaico d’Europa su tetto che, ora, verrà implementato ulteriormente con  altri 450mila kilowatt (impianto che alimenta anche il vinco FICO). Sempre in tema di sostenibilità verranno installateanche 8 nuove colonnine di ricarica per veicoli elettrici.

Per quanto riguarda la sicurezza sul luogo di lavoro, infine, è stato anche annunciato il raggiungimento della certificazione OHSAS 18001 per il sistema di gestione della Salute e della Sicurezza sul lavoro.

(Visited 49 times, 1 visits today)
superbanner