Romagnoli_mobile_16/05-30/05
Aweta_topnewsgenerali_16/05-30/05
Nordovest_topnews_16/05-30/05
Fruttivendoli e non solo

Un Expo (tematico) torna in Italia. Al CAAB nel 2019

CAAB_Bologna_ExpoTematico2019
Avatar
Autore Redazione

Tra due anni Bologna diventerà la capitale mondiale di florovivaismo e l’orticoltura: previsti 2 milioni e mezzo di visitatori. L’area si chiamerà “Bologna & Emilia Romagna Expo 2019”

Grow Green. Eat Green. Live Green”. È il claim che dall’1 maggio al 31 ottobre del 2019 caratterizzerà l’Expo tematico per il florovivaismo e l’orticoltura che si terrà a Bologna. Lo ha deciso il comitato esecutivo dell’AIPH (Associazione mondiale di Produttori del Florovivaismo), associazione federata al BIE (International Bureau of Exposition), lunedì 23 gennaio a Ratingen (Germania) in occasione dell’annuale Convention dedicata alla valutazione delle applications.

Il progetto bolognese è stato elaborato da un team al quale hanno concorso la Regione Emilia Romagna, il Comune di Bologna, la Camera di Commercio, CAAB – Centro Agroalimentare, Bologna Welcome e Alessandro Rosso Group (gruppo specializzato nell’accoglienza e organizzazione a supporto degli Expo), affiancati da FICO Eataly World, il Parco Agroalimentare che, secondo quanto si legge nella nota diffusa è “risultato prezioso valore aggiunto nella valutazione degli esperti AIPH.

Ad illustrare la proposta bolognese in Germania una delegazione composta dalla Vicesindaco Marilena Pilati, dal Direttore Generale CAAB Alessandro Bonfiglioli con il Direttore Marketing Duccio Caccioni e dall’AD Eataly World Tiziana Primori.

Bologna & Emilia Romagna Expo 2019 sarà un’esperienza “diffusa” sul territorio cittadino: sarà infatti allestito fra l’area del CAAB, Centro Agroalimentare di Bologna in cui troverà ospitalità la Fabbrica Italiana Contadina, e si irradierà nelle aree di Parco Nord, Montagnola e Giardini Margherita, coinvolgendo anche decine di giardini interni dei palazzi storici cittadini. Sono previsti oltre 2 milioni e mezzo di visitatori, oltre 50 Paesi espositori, un centinaio di delegazioni internazionali, con la partecipazione di almeno 500 aziende e con l’organizzazione di oltre 1500 eventi in sei mesi”.

«Siamo felici di questo prestigioso riconoscimento – hanno dichiarato il DG CAAB Alessandro Bonfiglioli e l’AD Eataly World Tiziana Primori, poco dopo la notizia dell’approvazione del progetto – Ci siamo spesi molto per l’elaborazione e il perfezionamento della proposta negli ultimi mesi: un impegno tenuto sottotraccia, che ha dato pero’ i suoi frutti. La presentazione di oggi è avvenuta sul piano formale, alla presenza del Comitato esecutivo che ha dimostrato di apprezzare l’intervento della Vicesindaco, così come il coinvolgimento sinergico delle istituzioni di Bologna e della Regione Emilia Romagna, oltre al raccordo strategico con il Parco FICO Eataly World».

(Visited 24 times, 1 visits today)
superbanner