macfrut_topnews_03ago-10ago
Fruttivendoli e non solo

Italmercati: “vendiamo la nostra competenza ai Paesi emergenti”

Italmercati
Redazione
Autore Redazione

La rete di imprese dei principali mercati all’ingrosso ha lanciato un programma per esportare il proprio know-how nella progettazione e realizzazione di mercati. Aperto un bando per cercare un partner esperto di internazionalizzazione

Il modello italiano di realizzazione e gestione dei mercati all’ingrosso “non è secondo a nessuno”. Forte di questa consapevolezza, Italmercati, la rete di imprese a cui aderiscono i principali mercati all’ingrosso italiani, ha lanciato un programma per vendere nei Paesi emergenti il proprio know-how utile alla progettazione, realizzazione e gestione dei mercati all’ingrosso.

La strada è già tracciata da alcuni grandi mercati europei, da Parigi-Rungis al mercato di Barcellona che hanno esportato la loro esperienza diventando partner nella realizzazione dei nuovi centri agroalimentari in Cina e nel mondo arabo: l’ultimo esempio è l’intesa tra Rungis e gli investitori del nuovo mercato all’ingrosso di Dubai.

Per fare ciò Italmercati ha aperto un bando, la cui scadenza è stata appena prorogata al 31 gennaio 2017, finalizzato alla ricerca di uno o più partner con ampia esperienza internazionale, interessati ad affiancarla nello sviluppo del programma. Tra i requisiti richiesti, la capacità di saper sviluppare e progettare infrastrutture con particolare riferimento al commercio all’ingrosso di prodotti ortofrutticoli, ittici e altre categorie merceologiche affini ma anche la competenza nell’elaborare analisi di fattibilità economica e piani economici finanziari.

Un programma che ha ricevuto il placet del ministero dello Sviluppo economico che si è dichiarato disposto ad appoggiare Italmercati. Fabio Massimo Pallotttini, presidente di Italmercati, ha incontrato nei giorni scorsi il segretario generale del ministero, Andrea Napoletano. “Un incontro positivo e foriero di sviluppi nel corso del 2017, così come positivo è l’interesse sollevato dal bando di Italmercati” scrive la rete di imprese.

Nel corso della riunione tenutasi a Milano il 16 dicembre, il Comitato di gestione di Italmercati ha fatto il punto sulle attività del 2016 e ha  approvato il pre-consuntivo 2017 che tra l’altro prevede la partecipazione, il prossimo febbraio, alla Fruit Logistica di Berlino dove Italmercati prenderà parte, in qualità di partner del Car – Centro agroalimentare di Roma, all’incontro di presentazione del Congresso dell’Unione mondiale dei Mercati all’Ingrosso (WUWM) fissato a Roma per il 17-19 maggio dal titolo “Fresh Way to Feed the Planet” e che vedrà il coinvolgimento della FAO. Nel  2017 la rete porterà  avanti l’accordo, già in fase avanzata, con Unioncamere sui prezzi e sulla qualità e presenterà al ministero delle Politiche Agricole il contributo dei Mercati alla lotta allo spreco alimentare.

(Visited 20 times, 1 visits today)