Interpoma_topnews_26set-16ott
Fruttivendoli e non solo

Nashi. I prezzi all’ingrosso e al pubblico

Le considerazioni di Fabrizio Oderda e Franco Romanisio, produttori piemontesi specializzati nella coltivazione di pere Nashi

Sia Fabrizio Oderda di Trybeca che Franco Romanisio, partner a sua volta di Trybeca, ci hanno dato informazioni abbastanza omogenee circa il prezzo delle pere Nashi. È un prodotto che, come si evince dalle delucidazioni soprattutto di Trybeca che abbiamo riportato nei due articoli dedicati a queste realtà piemontesi, dedite con grande passione alla coltivazione del Nashi, necessita di grande attenzione durante l’anno: concimi giusti, maturazione sulla pianta, portainnesti corretti, raccolta in più stacchi all’interno della stessa varietà. “Se si sbaglia un anno, poi si hanno delle ricadute anche nell’anno successivo” ci ha confermato Oderda.

I prezzi all’ingrosso variano, a seconda delle pezzature e delle differenti varietà, tra 1,10 euro al chilo e 1,60/70. E al pubblico? “Dipende” ci dice Romanisio, che oltre ad essere produttore, è sul campo a contatto diretto con i consumatori con i suoi banchi all’interno di mercati e fiere di settore: “Si trovano a 2,70 euro al chilo ma possono arrivare a cifre anche superiori. Recentemente, per esempio, a Sanremo, li ho visti a 4 euro al chilo. Ma, in città come Milano, possono superare anche i 5 euro al chilo”.

(Visited 1.620 times, 2 visits today)