VOG_superbanner mobile_13mag-2giu_2024
Giga_top news_13mag-9giu_2024
Frutta a guscio ed essiccata

Farina di castagne: tutti i segreti per farla premium

Domenico Diletto: “Sono importanti sia la selezione della materia prima, sia il rispetto di tempi ristretti nella lavorazione”

A Cutro, in provincia di Crotone, c’è un’azienda che da oltre cento anni è specializzata nella lavorazione e nella commercializzazione di castagne, sia fresche sia trasformate. Si tratta di Diletto Castagne, una realtà fondata nel 1915 e che oggi vede alla guida la seconda, terza e quarta generazione, con ai vertici Pasquale, Domenico e Pasquale jr. Diletto.

A illustrare a myfruit.it le peculiarità dell’azienda è Domenico, che svolge anche il ruolo di direttore commerciale. “Ci stiamo sempre più specializzando nella trasformazione delle castagne – spiega – producendo farina sia convenzionale, sia biologica. Puntiamo a offrire, in questo ambito, un’offerta di qualità molto elevata”.

Spiegando poi i motivi per i quali la farina di Diletto Castagne si colloca nella fascia premium, Domenico prosegue: “Innanzitutto lavoriamo solo materia prima calabrese, proveniente dalle zone più vocate della nostra regione. Le castagne quindi non compiono lunghi viaggi prima di arrivare allo stabilimento di lavorazione, ma sono tutte ricomprese in un areale formato da una ventina di comuni, all’interno dei quali abbiamo un intermediario che si occupa di farci pervenire il raccolto di diversi piccoli o piccolissimi produttori”.

Poi Diletto prosegue: “Un altro elemento fondamentale per produrre farina di castagne di qualità è la selezione della materia prima. Perciò, ci siamo dotati di una selezionatrice ottica in grado di scartare automaticamente tutto il prodotto avariato o con tracce di marciume. Riusciamo quindi a lavorare solo castagne sane”.

E ancora, Diletto aggiunge: “Ci sono poi tempistiche da rispettare, per fare in modo che non si sviluppino aflatossine nel frutto. Le nostre castagne sono lavorate tra le 24 e le 48 ore dopo la raccolta, anziché dopo giorni o addirittura settimane come succede per il prodotto proveniente dall’estero. Anche il processo di essiccazione è molto accurato: normalmente la farina potrebbe avere una percentuale di umidità tra il 7 e l’8% per essere commercializzata, ma le nostre farine hanno un’umidità inferiore al 5%. Tutto ciò, oltre che della salubrità, va a vantaggio della conservabilità”.

Poi Diletto precisa: “Normalmente produciamo tra i 300 e i 400 quintali di farina di castagne, confezionandola in diversi formati, sia per il cliente professionale (eventualmente anche per le catene della Grande distribuzione interessate), sia per il privato. Andiamo infatti dai 500 grammi e 2,5 chili in atmosfera protettiva con confezione in plastica fino ai sacchi in carta da 5 e 25 chilogrammi”.

“La nostra azienda ha alle spalle una lunga storia commerciale – conclude Domenico Diletto – Siamo stati tra i pionieri dell’export in Asia, sia di castagne fresche sia essiccate. Inoltre, oggi produciamo e proponiamo anche granella di castagne, farina di ceci e farina di mais, ceci e lenticchie”.

(Visited 88 times, 1 visits today)
superbanner