X-Farm_topnewsgenerale_22nov-12dic
Frutta a guscio ed essiccata

“Nocciole: i prezzi potrebbero essere più alti, visto il raccolto”

Alessia Sacco: “Molti problemi di cascola in campagna. E con la cimice è andata peggio del 2020”

Che in Piemonte la campagna 2021 delle nocciole non sia stata eccezionale a livello di quantitativi è un dato ormai assodato. Ci sono però produttori che lamentano anche un prepotente ritorno del problema della cimice asiatica e che, vista la scarsità della produzione, si aspetterebbero un ulteriore ritocco verso l’alto dei prezzi.

Myfruit.it ne ha parlato con Alessia Sacco di Nocciole Sacco, azienda di Mango (Cuneo) specializzata nella produzione e nella trasformazione di Nocciola Piemonte Igp delle Langhe.

“Quest’anno – spiega la Sacco – un po’ in tutto il Piemonte la situazione è stata catastrofica a livello di produzione. Nei nostri 10 ettari di noccioleto abbiamo registrato circa un 40% in meno di resa, avendo subito una cascola estiva molto importante, dopo che fino a metà luglio pensavamo a un’annata sostanzialmente normale. Proprio per questo, non siamo completamente soddisfatti degli attuali prezzi che ci sono sulle nocciole e ci aspetteremmo un ritocco verso l’alto, data appunto la scarsità di prodotto. Inoltre – prosegue la Sacco – teniamo presente che quest’anno, con la cimice asiatica, è andata peggio dello scorso anno, per cui ci troviamo a dovere avere a che fare anche con questo problema”.

Nocciole Sacco produce nel proprio laboratorio sia semilavorati per pasticcerie e gelaterie (granelle, paste, etc.), sia prodotti finiti per il consumatore finale, dai biscotti a base di Nocciola Piemonte Igp delle Langhe alle creme spalmabili.

“Abbiamo lanciato durante la scorsa primavera il nostro canale di e-commerce – prosegue la Sacco – e le cose stanno andando molto bene. Attualmente, il nostro business è suddiviso quasi al 50% tra clientela professionale e privati. Le nostre creme spalmabili di alta qualità, che proponiamo in tre varianti (tradizionale, con granella e al cioccolato bianco), sono molto richieste specialmente all’estero, in particolare in Germania, Austria, Danimarca e Francia”.

Infine, Alessia Sacco ha commentato molto positivamente il fatto che, nella sua zona, i produttori possano fregiarsi della sotto-denominazione “delle Langhe” per la Nocciola Piemonte Igp.

(Visited 291 times, 1 visits today)
superbanner