macfrut_topnews_02-16ago
Frutta a guscio ed essiccata

Noci e nocciole: previsioni altalenanti dalla Campania

Michele Lippiello, dell’omonima azienda agricola, prevede una stagione molto differente per i due frutti

Noci sì, nocciole no. Sintetizzando al massimo, si potrebbero riassumere così le previsioni di Michele Lippiello, titolare dell’azienda agricola Lippiello di Tufino (Napoli), riguardo alla prossima campagna di noci e nocciole.

Interpellato da myfruit.it, Lippiello ha infatti spiegato: “Per le noci prevediamo una buona campagna, dopo quella piuttosto scarsa dello scorso anno. Nello specifico, dovremmo almeno attestarci a un 80% di produzione rispetto a un’annata normale, dopo quella del 2020 che era arrivata al 40%. Anche a livello qualitativo ci attendiamo buone performance, sia per quanto riguarda la Sorrento, sia per la Malizia, che sono le due varietà che coltiviamo. I prezzi ci auguriamo che siano un po’ più alti rispetto a quelli attuali – prosegue Lippiello – anche perché sarebbe importante riconoscere maggiore valore a un prodotto nazionale di alta qualità, come è appunto la noce di Sorrento, rispetto alle noci di importazione”.

Su questo frutto, del resto, l’azienda agricola Lippiello sta costruendo un vero e proprio core-business. “Lavoriamo circa tremila quintali di noci l’anno – prosegue Lippiello – fornendo sia la Grande Distribuzione, sia altri canali e i privati. Abbiamo aperto con i nostri prodotti anche uno shop on line”.

Nocciole, previsioni di raccolto scarse

Completamente all’opposto, invece, è la situazione delle nocciole. “Per questo frutto – conclude Lippiello – da noi non sarà una grande annata e ci attendiamo poco. Ogni tanto succede. Non c’entrano i danni da gelo, perché non ne abbiamo sofferto, quanto piuttosto problemi di impollinazione. I fiori maschili, come avviene qualche anno, non sono usciti in maniera normale e così non c’è stata un’adeguata impollinazione”.

Un’azienda alla quarta generazione

L’azienda Lippiello vanta ormai una lunga tradizione. La sua storia inizia infatti a inizio Novecento, con Giovanni Lippiello che dà vita alla produzione di noci e nocciole nel territorio di Tufino, in provincia di Napoli. Nei decenni a seguire si sono alternate alla guida dell’azienda ben quattro generazioni della medesima famiglia. Oggi le coltivazioni si concentrano maggiormente tra i territori di Tufino e Casamarciano, nel cuore della Campania, per un totale di circa 20 ettari di terreni dedicati.
Oltre un secolo di storia hanno fatto dell’azienda agricola Lippiello un punto di riferimento sul territorio per la distribuzione dei propri prodotti ad aziende che trasformano la materia prima in derivati come creme spalmabili, granelle, farine ed altro.

(Visited 108 times, 1 visits today)
mytech_bottomnews