Focus GDO

Crai, ortofrutta sempre più locale e a filiera corta

CRAI filiera corta

Il gruppo punta sulla filiera corta caratterizzando il reparto ortofrutta con prodotti legati ai territori dei punti vendita. L’intervista a Lorenzo Trovato, responsabile ortofrutta Crai

Valorizzare le produzioni dei territori dei punti vendita italiani e lavorare sulla filiera corta puntando su un approvvigionamento diretto, questi gli obiettivi del 2019 di Crai. I reparti ortofrutta di Crai saranno sempre più local, questo l’orientamento del gruppo che nel 2017 ha realizzato 6,2 miliardi di fatturato, con una crescita dei ricavi del 5% a rete corrente.

Nel canale Super+Liberi Servizi, riguardo al peso imposto, Crai ha registrato un aumento di circa il 9% (fonte Nielsen), dato superiore a quello del mercato e il reparto ortofrutta rappresenta il fiore all’occhiello dei punti vendita.

ortofrutta CRAI filiera corta

«Per Crai il punto di vendita rappresenta il touchpoint primario per instaurare una relazione duratura con i clienti e il reparto dei freschissimi è il driver principale che consente di rendere continuativa questa relazione, qualificando il negozio e l’assortimento e fidelizzando i clienti – spiega Lorenzo Trovato responsabile ortofrutta Crai – oltre a valorizzare il punto di vendita per noi diventa fondamentale valorizzare il territorio e i suoi prodotti».

Lorenzo Trovato Crai

Lorenzo Trovato Crai

Non sono ancora disponibili i dati consolidati 2018 ma, spiega Trovato, «possiamo dire che il comparto dell’ortofrutta in generale ha avuto un andamento flat. Alcune famiglie come la IV gamma hanno trainato il mercato registrando trend più che positivi».

Nel 2019 il gruppo punta a caratterizzare ancora di più l’offerta ortofrutticola con prodotti locali, in questa prima fase sta valorizzando gli acquisti regionali puntando sulle tipicità dei territori dove si trovano i punti vendita. «Con l’offerta di frutta e verdura da Filiera Italiana Garantita, Crai si è posta un obiettivo semplice e preciso: proporre alla propria clientela i migliori prodotti italiani nel momento di stagione, acquistandoli direttamente dai produttori garanti di un’elevata qualità costante nel tempo – spiega Trovato – questo per noi è un asset fondamentale che ci differenzia sicuramente dagli altri competitor».

Tutti i prodotti ortofrutticoli di Filiera Italiana Garantita sono rigorosamente italiani, provengono da zone particolarmente vocate alle varie produzioni. L’ortofrutta a marchio Crai viene selezionata sulla base di alti standard di qualità e deve avere tutte le caratteristiche organolettiche della varietà, gradi brix, durezza, succo, rapporto acidi/zuccheri. «Si tratta di elementi che possono sembrare scontati, ma nella realtà notiamo che non è così per alcuni retailer concorrenti. Quindi per noi è un elemento che ci differenzia»  sottolinea il responsabile ortofrutta.

Sulla formazione Trovato conferma l’impegno costante della sua insegna. «L’ortofrutta è un reparto particolare che necessita di figure preparate soprattutto nella gestione della merce in punto vendita, perché ogni referenza ha le sue peculiarità di esposizione e conservazione -conclude Trovato- come Crai attiviamo dei programmi di formazione continua, che lavorano sia sulla professionalità che sulla motivazione».

Scrivi un Commento