sorma_topnews_13-27mag
Focus GDO

Dimar, formazione e-learning per i capi reparto

dimar

L’insegna che aderisce al Gruppo Selex formerà il personale sulle strategie di vendita con una formazione e-learning. Sansone: «Formare personale nell’ortofrutta è fondamentale, coinvolgerlo facendo capire cosa l’azienda sta facendo»

Un corso di formazione per i capi reparto attraverso un sistema di formazione e-learning per spiegare quali sono le strategie da mettere in atto nel lavoro quotidiano in reparto. Su questo aspetto punterà nel 2019 Dimar (Gruppo Selex) a cui fa capo l’insegna Mercatò con un centinaio di punti vendita in Piemonte e Liguria.

Giovanni Sansone responsabile commerciale ortofrutta Dimar

Giovanni Sansone, responsabile commerciale ortofrutta Dimar

Il successo del reparto ortofrutta passa anche attraverso la formazione del personale ci spiega Giovanni Sansone, responsabile commerciale ortofrutta Dimar.

«Stiamo sviluppando un corso molto innovativo per i capi reparto attraverso una  piattaforma digitale in modalità e-learning. Si tratta di un progetto di Selex, la centrale a cui apparteniamo,  in collaborazione con Agroter: è un corso su tutti i temi di gestione del reparto finalizzato a spiegare soprattutto quali sono le strategie aziendali. Formare personale nell’ortofrutta è fondamentale, coinvolgerlo facendo capire cosa l’azienda sta facendo».

dimar formazione e-learning

Espositori con cartone ondulato

Tra i punti di forza del reparto ortofrutta Dimar il nuovo modello espositivo, lanciato due anni fa con imballaggi in cartone ondulato per rendere più emotiva l’esperienza di acquisto giocando sulla verticalizzazione dei lineari. «Il nostro sistema espositivo è unico – spiega Sansone -, utilizziamo strutture con esposizione verticale, quindi non più la tradizionale esposizione fredda con le cassette di plastica, ma strutture calde verticali. Siamo partiti due anni fa con la nuova esposizione e adesso tutta l’azienda si sta uniformando: con questo nuovo sistema abbiamo la possibilità di esporre più prodotti e diventa più efficace la segmentazione merceologica».

Un elemento che in questi due anni ha prodotto buoni risultati nelle vendite di ortofrutta, unito ad altre strategie come la nuova tipologia di sacchetti biodregadabili. «Sono sacchetti di carta con finestrella in Pla, una bioplastica ottenuta dall’amido di mais, compostabile e biodegradabile, e questo ci ha permesso di non farli pagare al consumatore, un elemento molto gradito per il cliente».

Infine, dal un punto di vista dell’offerta, Dimar sta puntando sui prodotti locali con un assortimento sempre più ricco.

 

Scrivi un Commento