sorma_topnews_17giu-1lug
Eventi

Civ ospite internazionale a PomaExpo in Cile

CIV_ PomaExpo_Cile_Bertolazzi
Redazione
Autore Redazione

Marco Bertolazzi, Variety Manager di CIV ha presentato i principali programmi di miglioramento genetico in Italia ed Europa e lo sviluppo delle varietà vegetali e strategie di diffusione

Dopo la partecipazione all’incontro annuale dell’INN – la rete internazionale delle più importanti aziende che operano nel settore vivaistico della frutta – svoltosi a Pucòn in Cile il 18-19 marzo scorso, il CIV è stato invitato in Cile alla settima edizione di POMAEXPO, iniziativa organizzata da ANA, associazione di vivai cileni, e dall’Università di TALCA. L’evento si è svolto il 28 maggio scorso a Talca e l’ospite internazionale quest’anno era proprio il Consorzio Italiano Vivaisti con la presenza di Marco Bertolazzi, Variety Manager CIV. 

“ANA – spiega Bertolazzi – è nata nel 1998 dalla sinergia di quattro imprese private leader nel vivaismo frutticolo e si occupa di attività molto simili a quelle del CIV ovvero introduzione, sperimentazione e commercializzazione di nuove varietà di frutta. Attualmente sono impegnati nello sviluppo commerciale di alcune nuove varietà di frutta selezionate sia da enti pubblici che privati in Italia, Spagna, Sudafrica, Cile, Stati Uniti, ecc., coprendo tutta la parte iniziale della filiera dalla nuova varietà alla distribuzione delle piante”.

Giuseppe Bertolazzi, Variety Manager CIV

Marco Bertolazzi, Variety Manager CIV

“In particolare – sottolinea Bertolazzi – ANA, oltre ad avere in valutazione molte delle varietà di melo del CIV (che, peraltro, speriamo di portare sul mercato presto), si occupa della gestione della propagazione delle piante commerciali della varietà di melo Club CIVG198* Modì®, che ad oggi è protagonista di un progetto Club internazionale, dove in Cile, Dole è partner incaricato della produzione e commercializzazione della frutta a marchio.

POMAEXPO è un evento annuale che rappresenta un’occasione importante per divulgare ai produttori ed agli operatori del settore cileni informazioni di carattere tecnico-scientifiche e commerciali, aggiornamenti su dati climatici e per presentare nuove varietà in corso di valutazione e/o pronte per essere lanciate sul mercato. Data l’importanza dei partecipanti, questa iniziativa offre sempre un’importante opportunità di confronto che si concretizza nella tavola rotonda finale dove è possibile aprire dibattiti e discussioni sui temi più delicati e nonché sulle sfide che l’industria melicola cilena deve e dovrà affrontare.

All’evento cileno Marco Bertolazzi ha presentato  sia “I Principali programmi di miglioramento genetico in Italia ed Europa” – riassumendo la maggioranza dei programmi di miglioramento genetico a livello Europeo –  sia “Lo sviluppo delle varietà vegetali e strategie di diffusione: l’esperienza del CIV” dove si è focalizzato  su tematiche relative alle strategie di sviluppo delle varietà vegetali illustrando l’esperienza del CIV a livello internazionale, i progetti su cui lavora e gli obiettivi  che si prefigge di perseguire.

“Mi sono anche soffermato – aggiunge Bertolazzi – sugli aspetti gestionali, in parte teorico-accademici, relativi allo sviluppo di nuove varietà/prodotti e sulla gestione sostenibile della filiera per poi, alla fine della mia seconda presentazione, citare alcuni progetti commerciali del CIV relativi a diverse varietà che testimoniano come, a livello pratico, alcuni dei concetti precedentemente esposti siano realmente stati messi in pratica dalla nostra azienda e ci abbiano permesso di creare maggiore sinergia tra le parti coinvolte nello sviluppo delle nostre varietà”.

Bertolazzi conclude sottolineando che “molto spesso ci si sofferma troppo sulle qualità intrinseche della varietà, che indubbiamente devono essere in grado di soddisfare il consumatore, ma a volte si sottovaluta l’importanza della selezione dei partner commerciali, del modello di business, dei servizi offerti, dell’assistenza tecnica in campo, di una efficace politica di branding e posizionamento, ecc. solo per citare alcuni temi di grande attualità ed importanza”.

Scrivi un Commento