VOG_TopNews_28gen-25feb2019
Eventi

Ilenio Bastoni (Apofruit): «Mercato tedesco sempre più attento al bio e al segmento premium»

IlenioBastoni_Apofruit_FruitLogistica2019

Il manager di Apofruit a Fruit Logistica 2019: «L’Italia non è competitiva come prezzo, ma come offerta qualitativa sì e questo nuovo trend è molto positivo per tutto il Paese»

«Il mercato tedesco che in passato era focalizzato soprattutto sui prezzi, continua sicuramente a rimanere sempre competitivo da questo punto di vista, ma qualcosa ormai sta cambiando». Così ci spiega Ilenio Bastoni, direttore generale del Gruppo Apofruit che sarà uno dei protagonisti delle nostre video interviste della rubrica Focus GDO che pubblicheremo prossimamente.

Durante la prima giornata di Fruit Logistica, il manager dell’importante cooperativa romagnola si è detto soddisfatto dell’andamento dell’export di Apofruit, in particolare in Germania dove l’Ilenio Bastoni (Apofruit): «Il mercato tedesco sempre più attento al bio e al segmento premium».

Il mercato tedesco evolve e presta sempre più attenzione a determinati aspetti, vuole più garanzie su fronte dei residui e non a caso la quota di biologico sta aumentando».

Ma oltre all’aspetto della sostenibilità ambientale c’è sempre più attenzione anche alla qualità .«È l’altro aspetto che sta emergendo in Germania. Oggi qui su molti prodotti l’offerta si sta segmentando e si punta sull’alto di gamma. Tutte le principali insegne della Gdo stanno differenziando la loro offerta: hanno il prodotto da primo prezzo, quello standard e poi quello premium. E questo vale naturalmente anche all’interno dei prodotti private labeldove troviamo anche prodotti premium con caratteristiche organolettiche e qualitative superiori alla media».

Aspetto, quest’ultimo, che tocca anche i discount, che in Germania hanno una quota molto importante nella distribuzione dell’ortofrutta importata «Sì, succede anche in questo caso. Il biologico, ad esempio, sta crescendo anche in questo canale distributivo»

In generale, secondo Bastoni, questo nuovo approccio è certamente una notizia positiva per l’Italia dell’ortofrutta.

L’Italia non è un paese competitivo dal punto di vista dei prezzi, quindi il poter posizionare le proprie produzione nella fascia medio alta del mercato tedesco è certamente una notizia importante per tutti noi».

«Proprio oggi – conclude Bastoni – mi ha fatto piacere sentir dire da un nostro grande cliente tedesco che l’Italia nei confronti della Spagna sta recuperando terreno nelle pesche e nettarine». Un comparto, quest’ultimo, in affanno da anni e che certamente ha bisogno di buone notizie come questa.

Scrivi un Commento