X-Farm_topnewsgenerale_22nov-12dic
Eventi e Fiere

Italian Berry Day: il dietro le quinte

Le prime anticipazioni sul convegno dedicato ai piccoli frutti che si terrà l’8 settembre al Macfrut di Rimini

Ultimi aggiustamenti al programma del convegno Italian Berry Day che l’8 settembre, durante l’edizione 2021 di Macfrut, riunirà relatori di tutto il mondo per tracciare un quadro globale della categoria dei piccoli frutti. Gli interventi riguarderanno l’intea filiera, dal vivaismo alla produzione fino alla grande distribuzione organizzata.

Una indagine GfK ad hoc

L’apertura sarà di GfK che presenterà i risultati di una ricerca esclusiva. Marco Pellizzoni, direttore commerciale – consumer panel & services di GfK Italia, illustrerà al pubblico di operatori un ampio market flash che – partendo dall’andamento generale del mercato del largo consumo e passando dai comportamenti di acquisto della frutta – arriverà a un focus sui piccoli frutti come categoria e nei singoli segmenti (lamponi, more, mirtilli e ribes). Nella ricerca saranno analizzati i principali indicatori del comportamento dei consumatori (KPI Consumer), le differenze tra le varie aree geografiche, l’importanza dei canali e le categorie più performanti.

A seguire, le relazioni dedicate ai più importanti paesi fornitori globali: secondo Andrés Armstrong, direttore esecutivo di Chilean Blueberry Committee, “l’offerta di mirtilli cileni è ancora in crescita e aiuta a promuoverne il consumo. I nuovi mercati in Europa, come l’Italia, stanno creando nuove opportunità per i coltivatori di tutto il mondo“.

In generale, tutto l’emisfero sud sta beneficiando dei trend positivi dell’import di mirtilli in Europa. All’Italian Berry Day Marta Bentancur, vicepresidente di Shaffe, analizzerà le crescenti opportunità degli esportatori dell’emisfero meridionale: “Le esportazioni di mirtilli Shaffe verso l’Ue sono aumentate con un tasso medio annuo del 28%“.

Amine Bennani, presidente di Ampfr (l’Associazione marocchina dei produttori di piccoli frutti), riferirà sullo sviluppo delle produzioni di mirtilli e lamponi del Marocco e il ruolo che il paese nord-africano gioca nel calendario di importazione italiano.

Il convegno toccherà anche aspetti di grande attualità come la riduzione dello spreco alimentare e la sostenibilità, un problema che per i piccoli frutti in Italia vale oltre 10 milioni di euro.
Luigi Garavaglia, responsabile Ricerca e Sviluppo di Ilpa Group, illusatrerà ai partecipanti le caratteristiche di Life plus 2.0, un brevetto che utilizza un cocktail di estratti naturali in forma libera o intercalata su composti ibridi inorganici per mettere il packaging in grado di contrastare le alterazioni post-raccolta, estendendo così la durata di conservazione della frutta.

Focus Gdo Italia

Oltre a una serie di relazioni tecniche su aspetti produttivi e della qualità, il convegno ha in programma un focus sulla Gdo italiana – con i dati dell’Osservatorio Piccoli Frutti e una tavola rotonda alla quale parteciperanno i buyer e i manager delle più importanti insegne del retail italiano – durante il quale si analizzeranno cifre e tendenze della categoria più performante del reparto ortofrutta.

Appuntamento, dunque, alle ore 9:45 dell’8 settembre nell’area convegni della Hall Sud al Macfrut di Rimini.

Per iscriversi: https://italianberry.it/iscrizione-a-italian-berry-day-2021/
Per maggiori informazioni sulla organizzazione e  sponsorizzazione, cliccare qui

(Visited 123 times, 1 visits today)