VOG_topnews_9dic-6gen
Biologico

Sipo, cresce l’offerta di prodotti biologici. Focus su nuovi canali e mercati esteri

Sipo_SaporiBioOrto
Redazione
Autore Redazione

Si chiama “Sapori del Bio Orto” la rinnovata offerta di verdure bio dell’azienda di Igea Marina. Ceccarini: “Puntiamo a dettaglio specializzato e ingrosso e nuovi mercati esteri”

Cresce il numero di referenze biologiche di Sipo e nasce un nuovo brand. Lo annuncia l’azienda di Igea Marina, storica impresa familiare romagnola presente sia sul mercato italiani che in molti mercati esteri. La nuova linea si chiama “Sapori del Bio Orto” che si affianca a quello storica “Sapori del mio Orto” ed ai più recenti “Verdure di Romagna” e “SIPO Gourmet”. 

Sipo_SaporiBioOrto_2Oltre alle erbe aromatiche bio confezionate in vassoio (alloro, basilico, timo, prezzemolo coriandolo, menta, origano, erba cipollina, salvia, maggiorana e finocchio selvatico), sono state inserite ora le verdure bio da cuocere in busta di IV gamma (spinacione, cavolo nero e cavolo riccio), le baby leaf  (lattughino, misticanza, rucola, spinacino e valeriana) e infine gli ortaggi sfusi di I gamma (cavolo cappuccio a punta, cavolo nero, cavolo riccio, cavolo verza, coriandolo a mazzi, prezzemolo a mazzi, ravanelli rossi, spinaci in radice, cuori di carciofo e topinambur).

“Sipo coltiva biologico da oltre 20 anni, a cielo aperto ed in serra, privilegiando le aree geografiche più vocate rispetto al prodotto ed alla sua più appropriata stagionalità – afferma l’azienda in una nota –. In favore di una totale naturalità, la società attua sistemi e disciplinari di produzione sicuri e moderni, soprattutto rispettosi dell’uomo e dell’ambiente, con controlli costanti, in assenza di trattamenti chimici”.

“L’ampliamento dell’offerta nell’ambito del biologico – sottolinea Massimiliano Ceccarini, Sipo General Manager – ha l’obiettivo di estendere la commercializzazione dei nostri prodotti anche nei canali distributivi dell’ingrosso e del dettaglio specializzato nel settore del bio sia in Italia che all’estero, in particolare nei Paesi del Nord Europa e nel Regno Unito. Con questi nuovi inserimenti abbiamo ampliato ulteriormente il nostro listino, diventando così un’azienda trasverale in più canali distributivi”. 

(Visited 60 times, 1 visits today)

Scrivi un Commento