Cultiva_SUPERbanner_3-9ott
Interpoma_topnews_26set-16ott
Biologico

Supermercati Alì, biologico mirato e di alta qualità

AliSupermercatoOrtofruttaBio
Avatar
Autore Redazione

Giuliano Canella ci illustra la politica sul biologico nel reparto ortofrutta dell’insegna veneta recentemente premiata per il miglior reparto ortofrutta d’Italia.

Un assortimento di ortofrutta biologica mirato su alcuni prodotti e valorizzato nelle strategie espositive e promozionali. Questa la scelta dei Supermercati Alì, catena distributiva che quest’anno ha ricevuto il premio Top Fresh Retailer per il miglior reparto ortofrutta d’Italia e già negli anni scorsi aveva ricevuto riconoscimenti dalla Regione Veneto e Federdistribuzione per la migliore valorizzazione del reparto ortofrutta.

«Abbiamo un assortimento di ortofrutta biologica volutamente mirato – spiega Giuliano Canella, responsabile reparti freschi di Supermercati Alì -. A differenza di altri noi cerchiamo di mantenere le referenze che hanno una certa rotazione per garantire al cliente un prodotto di alta qualità e sempre fresco».

AliSupermercatoOrtofrutta_AlmaverdeBioLe vendite di ortofrutta biologica incidono per circa il 2,% sul totale vendite ortofrutta e si concentrano quindi su alcuni prodotti e brand. Supermercati Alì ha investito molto, ad esempio, su Almaverde Bio, «un brand leader su cui puntiamo attraverso pubblicità via web, radio e volantini e a cui diamo molta importanza nei nostri punti vendita attraverso strutture espositive dedicate e cartellonistica ad hoc». Sempre nel biologico, prosegue Canella, «abbiamo due brand locali legati ai prodotti tipici del territorio, aglio e cipolla».

AliSupermercatoOrtofrutta_EsoticoSono le banane l’articolo più performante nel comparto ortofrutta biologica dei Supermercati Alì dove si possono trovare sia quelle bio che certificate Fairtrade, ma viene dato ampio spazio anche ai prodotti di quarta gamma bio, come le insalate in busta monodose prodotte da un brand locale.

«I nostri fornitori di biologico devono avere una qualità, anche estetica, altissima – spiega Canella – il nostro assortimento è meno profondo ma puntiamo molto, oltre che sulla qualità, anche su estetica del prodotto e innovazione, anche nel packaging».

A breve l’assortimento biologico verrà potenziato con l’introduzione di prodotti ortofrutticoli sfusi, mentre oggi vengono venduti solo confezionati. «Nel 2018 apriremo uno spazio per referenze che attualmente non trattiamo, in particolare le mele sfuse: abbiamo fatto questa scelta perché quest’anno la campagna ha meno prodotto e in questo contesto vogliamo poter posizionare l’assortimento di mele bio».

(Visited 465 times, 1 visits today)
superbanner