Carton_Pack_topnewsgenerali_04/07-18/07
Aziende

La maggioranza di Unifrutti ad Adq, holding di Abu Dhabi

Avatar
Autore Redazione

Si apre un nuovo capitolo per il Gruppo che punta a una nuova fase di crescita

La società di investimento Adq, holding di Abu Dhabi, ha annunciato l’accordo per l’acquisizione della quota di maggioranza di Unifrutti Group, produttore e distributore nel panorama mondiale di prodotti freschi di alta qualità. Non si conoscono i termini finanziari dell’operazione. La società delle Marche nel 2020 ha raggiunto un fatturato di 709 milioni di dollari.

Unifrutti ha una dimensione globale e nella produzione, commercio e distribuzione può contare su più di 100 varietà di prodotti freschi: mele, banane, ciliegie, uva e agrumi. Con circa 560mila tonnellate di frutta fresca venduta ogni anno e più di 14mila ettari di aziende agricole in quattro continenti, il Gruppo opera in piena coesione con l’intera catena di produzione, servendo più di 500 clienti in 50 paesi.

Gil Adotevi, direttore esecutivo Food and Agriculture  di Adq, ha commentato: “Stiamo sviluppando il nostro portfolio di prodotti alimentari e agricoli con l’obiettivo di generare forti rendimenti finanziari, rafforzando al contempo la resilienza alimentare negli Emirati Arabi Uniti. Il nostro investimento in Unifrutti permetterà ad Adq di sviluppare una piattaforma globale dedicata ai prodotti freschi complementare al portfolio già esistente di Adq, all’interno della catena di produzione alimentare. Crediamo che il nostro investimento strategico a lungo termine aiuterà ad accelerare la prossima fase di crescita di Unifrutti e a rafforzare la sua forte posizione di leader nel settore globale della frutta e verdura fresca”.

Parlando a nome degli azionisti di Unifrutti, le famiglie De Nadai e Mondin hanno commentato: “Questa acquisizione rappresenta l’inizio di un nuovo capitolo per Unifrutti: dando il benvenuto ad Adq nel nostro gruppo di azionisti cominciamo una nuova fase di crescita del gruppo. L’esperienza di Adq nel settore agroalimentare rende la società un partner ideale per Unifrutti; siamo entusiasti di lavorare al loro fianco per cogliere le opportunità commerciali che offre il settore e generare una crescita di tipo sostenibile. Come tale, questo accordo si rivela un passo significativo nel percorso di Unifrutti, che ci consentirà, sfruttando la portata globale di Adq, di espandere la nostra impronta in linea con la nostra strategia di sviluppo a lungo termine”.

L’investimento in Unifrutti andrà ad arricchire il portfolio alimentare e agricolo della holding degli Emirati Arabi Uniti, che comprende investimenti in Louis Dreyfus Company, una delle più grandi aziende verticalmente integrate nel settore alimentare, dei mangimi, delle fibre e degli ingredienti; Silal, azienda leader di Abu Dhabi nel settore dei prodotti freschi e dell’agri-tech; Al Dahra Holding, un conglomerato internazionale con sede ad Abu Dhabi specializzato nell’agribusiness; e Agthia Group, uno dei principali gruppi alimentari e delle bevande della regione.

Il closing dell’acquisizione è soggetto alle consuete condizioni di chiusura e alle approvazioni regolatorie. I principali approfondimenti sugli investimenti, le opportunità e i fattori abilitanti per lo sviluppo di un robusto sistema alimentare regionale sono disponibili nel documento Adq Fwd, Cultivating the Future of Food, Bolstering Food Resilience.

Fonte:  Adq

(Visited 204 times, 1 visits today)