sorma_topnews_13-27mag
Aziende

Gruppo Orsero, ricavi +1,6%. Raffaella Orsero: «Molto soddisfatti, business model solido»

Orsero_Mango
Redazione
Autore Redazione

Cresce il settore Distribuzione che compensa il calo del settore Import & Shipping. «Grande attenzione alla marginalità e focalizzazione sul fresh cut».

“Il 2018 è stato un anno complicato per il settore, che ha visto molti competitor a livello globale soffrire alcune congiunture avverse. Siamo molto soddisfatti che il Gruppo abbia conseguito un risultato positivo ed in miglioramento rispetto al 2017, prova che il business model è solido e capace di reagire positivamente anche nelle situazioni di mercato complesse”. È il commento di Raffaella Orsero, Vice Presidente e CEO del Gruppo Orsero, dopo l’approvazione da parte del consiglio di amministrazione del progetto di bilancio d’esercizio e i risultati consolidati annuali al 31 dicembre 2018.

Raffaella Orsero

Raffaella Orsero

Ricavi netti a 952,8 milioni di euro (+1,6% vs 2017) grazie alla “alla stabile e solida crescita del settore Distribuzione che ha più che compensato il calo del settore Import & Shipping“. Cresce anche l’EBITDA Adjusted, pari a €32,9 milioni (+4,9%) anche in questo caso per merito del settore Distribuzione “la cui marginalità presenta apprezzabili caratteri di continuità e crescita, mentre per il settore Import & Shipping il calo è essenzialmente legato all’andamento ancora poco profittevole dei margini su banane e ananas e a un risultato dell’attività marittima penalizzato dall’elevato costo del carburante e dalle ripetute difficoltà logistiche nei porti d’imbarco in centro-America”.

“La strategia del Gruppo è chiara e volta al continuo focus sulla distribuzione nei mercati di riferimento con l’obiettivo di rafforzare la posizione competitiva con grande attenzione alla marginalità – continua Raffaella Orsero –. Abbiamo iniziato il 2019 con grande voglia di crescere e investire: ll Gruppo è in grado di continuare il percorso di crescita per linee interne grazie al grande know how posseduto ed alla forza distributiva e ha la solidità finanziaria per guardare all’M&A come complemento alla costruzione di un futuro importante. Ci stiamo poi impegnando sullo sviluppo di prodotti a maggior valore aggiunto come il fresh cut, segmento in cui vediamo un grande potenziale e su cui lavoreremo molto negli anni a venire, seguendo il trend di convenience e servizio che sempre di più è al centro della customer experience”. 

Per scaricare il comunicato ufficiale con tutti i dati clicca qui

Scrivi un Commento