Sorma_topnews-25feb-25mar
Aziende

OP Rosaria, ancora più ettari e magazzino più efficiente

Arancia Rossa Rosaria
Redazione
Autore Redazione

Saliranno a 300 gli ettari di proprietà della famiglia Pannitteri. Ampliata area di lavorazione e ottimizzata fase logistica

È partita da poco la commercializzazione (vedi qui) di uno dei nomi di riferimento della produzione di arance rosse, vale a dire la Op Rosaria, che ora annuncia alcune novità, a partire da un ulteriore incremento della capacità produttiva. “Dopo avere messo a dimora 30.000 piante durante la scorsa primavera, in 70 ettari di terreno, non ci siamo accontentati e già nei prossimi mesi di marzo e aprile investiremo ancora nell’allargamento dei nostri agrumeti, con ulteriori 40 ettari di nuovi impianti” afferma il presidente Aurelio Pannitteri, che in questo avrà a disposizione 300 ettari di proprietà.

Aurelio Pannitteri

“Le novità non sono finite qui – continua Pannitteri – perché abbiamo programmato uno sviluppo a 360 gradi della O.P. Abbiamo infatti ultimato proprio in questi giorni l’ampliamento dell’area di lavorazione, allargandola di un 30% e inaugurando una terza linea del tutto inedita. Abbiamo ottimizzato anche la fase logistica, grazie all’adozione di piani di carico agevolati e di ribalte integrate, che permetteranno il costante mantenimento della catena del freddo durante il carico delle arance sui camion refrigerati. In prospettiva, arriveremo a garantire un +25% di capacità di quantitativi lavorati rispetto agli standard precedenti. Quello dell’implementazione e miglioramento dei nostri servizi era del resto un progetto che avevamo in cantiere da tempo. Già nel 2011 avevamo cominciato installando sul tetto del nostro magazzino un impianto fotovoltaico, che oggi è arrivato a coprire una superficie di 6.000 metri quadrati e ci garantisce una potenza di 400 KW, rendendoci non solo indipendenti dal punto di vista energetico, ma consentendoci di cedere energia al gestore nei periodi meno intensi della nostra attività. Grazie alle soluzioni adottate potremo assicurare ulteriori miglioramenti sulle tempistiche tra ordine e consegna, oltre che un beneficio anche per la freschezza del prodotto”.

Aumenteranno anche le risorse umane impegnate in futuro in azienda, al mondo 250, che nel momento clou della campgan arrivano a 300.

Scrivi un Commento