VOG_superbanner mobile_13mag-2giu_2024
Giga_top news_13mag-9giu_2024
MySnack Aziende

Agrimola apre il capitale al Fondo Agroalimentare Italiano I

castagne

Il Fondo Agroalimentare Italiano I (“FAI I”) ha acquisito una partecipazione in Agrimola, leader europeo nella produzione, lavorazione e commercializzazione di castagne e di frutta lavorata in genere, insieme a Luca Sassi, amministratore delegato della società e azionista di maggioranza.

Fondata nel 1978, Agrimola è diventata leader del mercato europeo delle castagne fresche ed è il partner ideale per la GDO italiana ed europea; fornisce anche ad oltre 50 clienti internazionali un’ampia gamma di frutta principalmente biologica di alta qualità, fresca, surgelata ed asettica, il cui utilizzo è destinato come base per confetture, prodotti dolciari, gelati ed anche prodotti lattiero-caseari. Il Gruppo trasforma annualmente circa 40.000 tonnellate di frutta, metà delle quali sono castagne, e genera vendite consolidate per oltre 36 milioni di euro, 40% delle quali avviene all’export.

Accanto a Luca Sassi ed al suo staff di Agrimola, FAI I supporterà lo sviluppo dell’azienda attraverso diverse azioni: l’espansione delle relazioni con i clienti esistenti, in particolare nel b2b e a livello internazionale; l’innovazione e lo sviluppo di nuovi prodotti a valore aggiunto destinati ai produttori di confetture, di yogurt, succhi e prodotti per l’infanzia; l’opportunità di crescita esterna per il consolidamento del settore della trasformazione della frutta in Italia ed in Europa.

Luca Sassi, CEO di Agrimola, dichiara: “Dedicato al nostro settore, con una profonda conoscenza dell’industria agro-alimentare e degli obiettivi, FAI I è un partner naturale per accelerare lo sviluppo di Agrimola. Le loro competenze e reti, così come il supporto e la portata internazionale di Unigrains, saranno preziose per aiutarci a cogliere opportunità di crescita organica ed esterna sia in Italia che all’estero.”

Francesco Orazi, Direttore di FAI I, dichiara: “La tendenza alla crescita verso cibi sani e etichette pulite sta portando ad aggiungere nelle ricette più frutti. La combinazione tra l’eccellente capacità di approvvigionamento ed i processi industriali di altissima qualità consente ad Agrimola di rispondere alla crescente domanda dei clienti di prodotti biologici, tracciabili e di alta qualità.”

Agrimola è il terzo investimento di FAI I, che ha recentemente perfezionato il primo closing a 40 milioni di €. FAI I e le società nelle quali investe beneficiano delle competenze settoriali, della rete internazionale e delle vaste risorse dello sponsor del Fondo, Unigrains, il principale investitore europeo dedicato al settore agroalimentare da oltre 55 anni, che ha supportato oltre 1 000 aziende e con più di 150 partecipazioni attualmente in portafoglio.

 

(Visited 223 times, 1 visits today)
superbanner