sorma_topnews_13-27mag
Aziende

Orsero, ricavi per 473 milioni nel primo semestre 2017

FruttaIVgamma_Orsero
Redazione
Autore Redazione

Ricavi netti a €473 milioni e un utile netto pari a € 20 milioni. Performance soddisfacenti, tranne che per banane e avocado. Nel prossimo futuro spazio ai prodotti “fresh cut”

“Con 473 milioni di euro conseguiti nel primo semestre, che tengono conto anche delle recenti acquisizioni, il Gruppo è potenzialmente ben avviato al raggiungimento del target di un miliardo di euro di giro d’affari annuo entro breve tempo”. È questo il commento di Raffaella Orsero, vice-presidente e CEO di Orsero, in merito ai dati della semestrale 2017 presentati durante il Consiglio di Amministrazione del 26 settembre.

Raffaella Orsero

Raffaella Orsero

“Sul fronte della redditività, le performance sono generalmente soddisfacenti per tutta la distribuzione di frutta e verdura fresche, fatta eccezione per le banane e gli avocado – continua Raffaella Orsero. Il Gruppo, come altri importanti operatori del settore, sta scontando una congiuntura particolarmente sfavorevole tanto per il mercato delle banane a causa di un’abbondante offerta da parte dei Paesi produttori ed esportatori che ha eroso i prezzi di vendita all’importazione, che degli avocado, per i quali a livello internazionale la domanda è strutturalmente superiore all’offerta e nel corso del 2017 una certa scarsità di prodotto, in particolare in Messico, ha determinato un conseguente incremento dei costi di approvvigionamento che non è stato possibile ribaltare proporzionalmente nei prezzi di vendita. Tale contesto è da ritenersi comunque transitorio e, per certi versi fisiologico, dato che il Gruppo commercializza prodotti agricoli freschi la cui produzione e il cui consumo sono soggetti a molteplici fattori naturali e climatici.

“Per quanto riguarda il trasporto marittimo – conclude il Ceo di Orsero – l’incremento dei costi di esercizio dovuto al prezzo medio del combustibile non ha avuto riscontri in un aumento delle rate di nolo a livello di mercato poiché il settore affronta da anni una forte competizione sui prezzi. La situazione del comparto è pertanto condizionata quest’anno da fattori esogeni che possono essere solo in parte contrastati con il conseguimento di un elevato grado di saturazione della capacità di carico delle navi operate dal Gruppo”.

Nel prossimo futuro, si legge ancora nella nota inviata dal Gruppo Orsero, dopo le ultime acquisizioni in Spagna e Italia (vedi qui) il focus ora si concentrerà sul consolidamento delle attività del Gruppo a livello operativo e all’efficientamento della struttura distributiva. Le prossime sfide si chiamano IV gamma di frutta, come già emerso durante l’incontro con la stampa di qualche tempo fa (vedi qui): quindi l’obiettivo è lo sviluppo dei prodotti “a valore aggiunto quali la linea “Fresh Cut”, partendo dall’esperienza maturata sul mercato toscano da parte di Fruttital Firenze che sta producendo risultati molto soddisfacenti”.

Per analizzare nel dettaglio i dati della Relazione  Finanziaria Semestrale consolidata del Gruppo Orsero al 30 giugno 2017 clicca qui

 

Scrivi un Commento