solarelli_topnews_16-30set
Aziende

Nuova Amaglio Fungorobica, frutta fairtrade dal Brasile

nuovaamagliofungorobica_fairtrade_brasile
Redazione
Autore Redazione

La società lombarda specializzata in commercio di prodotti ortofrutticoli ha stipulato un accordo con alcuni produttori brasiliani per coltivare ed importare frutta certificata nel sistema equo-solidale

Si chiama “Ama la frutta” il progetto di certificazione fairtrade della frutta proveniente dal Brasile avviato dalla società Nuova Amaglio Fungorobica, specializzata nel commercio di prodotti ortofrutticoli di qualità.

La società lombarda ha stipulato un accordo con alcuni piccoli produttori e cooperative in Brasile – tra gli stati di Rio Grande do Norte e Pernambuco – per importare in Italia un’ampia gamma di frutta esotica di elevata qualità nel rispetto degli standard del commercio equo certificato. I frutti – ananas, mango, papaya, banana prata e pacovan, lime, cocco e maracuja – saranno commercializzati ad un prezzo equo che garantisca migliori condizioni di vita dei coltivatori, un ambiente di lavoro rispettoso dei diritti dei lavoratori, metodi di coltivazione sostenibili, trasparenza, rintracciabilità.

L’accordo prevede che Nuova Amaglio Fungorobica individui, in collaborazione con le associazioni dei lavoratori  delle fazendas, iniziative di solidarietà – quali l’adozione di strumenti per favorire la sicurezza sul lavoro  – che saranno finanziate grazie a una percentuale derivante dalla  commercializzazione dei prodotti.

Nel rispetto degli standard fairtrade, Nuova Amaglio Fungorobica si è impegnata inoltre a valorizzare la straordinaria qualità della frutta brasiliana che spesso viene penalizzata dalla raccolta anzitempo per consentire i molteplici passaggi commerciali e i lunghi trasporti via nave. La raccolta dei frutti sarà organizzata in funzione del miglior grado di maturazione, con programmi commerciali che tengano conto delle necessità colturali e logistiche e  i frutti più delicati, come mango, papaya e maracuja, saranno importati in Italia per via aerea, riducendo così i tempi di trasporto.

L’intero processo di commercio equo e solidale è sottoposto, in Italia e in Brasile, agli audit da parte di Flocert, società di certificazione indipendente che controlla i produttori e i trader per garantire che soddisfino gli standard fairtrade. Tutti i dettagli del progetto saranno illustrati dalla società anche durante  Macfrut.

1 Commento

Scrivi un Commento