Romagnoli_mobile_16/05-30/05
Aweta_topnewsgenerali_16/05-30/05
Nordovest_topnews_16/05-30/05
Aziende

Venice Green Terminal apre la rotta tra Venezia e il Sud America

Avatar
Autore Redazione

Primo carico di limoni dall’Argentina. Nuove relazioni anche con Israele e Nord Africa

Nel prossimo futuro sono pronti a sbarcare agrumi, mango, avocado, melograni, fichi d’India, litchi, papaya e altri prodotti di origine esotica da Israele e Nord Africa, ma già dal 4 luglio sulle banchine veneziane arriverà il primo carico di limoni dall’Argentina del produttore San Miguel, uno dei più importanti player sudamericani dell’ortofrutta. Il regista dell’operazione, come sottolinea in una nota l’azienda, è Venice Green Terminal primo hub a temperatura controllata nel Porto di Venezia.

“La posizione strategica di Venice Green Terminal rispetto al quadrante Mediterraneo e Adriatico e in relazione con i mercati del Nordest e del Nord Europa, ha reso vantaggioso operativamente ed economicamente scegliere Venezia come punto di approdo per chi importa dall’Argentina sia per le consegne via terra che per la ridistribuzione susseguente allo sbarco”.

«Siamo in grado di movimentare la merce, di distribuire a carico intero o a groupage da 2 a 15-20 pallet per volta – spiega Sergio Berto, presidente di VGT – Rispetto alle tradizionali rotte dal Sud-America, scegliere Venezia, per le aziende del Nordest sino all’Emilia-Romagna ,può essere vantaggioso per consegne via terra e ridistribuzione sul territorio Italiano, a seconda della prossimità delle destinazione, nell’arco di 500 chilometri dalla Laguna (fino all’Abruzzo e al Lazio)».

«Per Venezia e per la comunità portuale è sicuramente positiva l’apertura di una nuova rotta commerciale – spiega Claudia Marcolin, Segretario Generale dell’Autorità Portuale di Venezia – VGT è l’esempio positivo di recupero di una vecchia area industriale all’interno della prima area portuale veneziana e di diversificazione delle attività che vi si svolgono; una nuova attività che potrà contribuire rafforzare la leadership dello scalo lagunare, sia in import che in export, per il settore agroalimentare».

Quello del 4 luglio è un primo carico, al quale è previsto seguano, dal Sud America, altri container di aziende diverse, fino al termine dell’estate. Il primo giungerà il 18 luglio dall’Uruguay. Tra i servizi garantiti da Venice Green Terminal, oltre allo sdoganamento e alla distribuzione, ci sono anche tutti i controlli sanitari, fito-sanitari, quelli documentali e fisici sulla merce previsti dall’Agenzia delle Dogane.

(Visited 29 times, 1 visits today)
superbanner