Reparto Ortofrutta

Lidl Italia. Assunzioni per 2000 persone nel prossimo biennio

Lidl Italia assunzioni
Redazione
Scritto da Redazione

In occasione della premiazione di Great Place to Work, Lidl annuncia che assumerà 2000 persone nel biennio 2016-2017. Nella classifica delle migliori aziende nelle quali lavorare, il colosso tedesco dei discount guadagna 3 posizioni quest’anno.

Nella categoria “Large Companies” tra le migliori aziende dove lavorare in Italia, per il secondo anno consecutivo, c’è anche Lidl, uno dei player più importanti al mondo della grande distribuzione organizzata. Quest’anno, infatti, durante l’annuale premiazione avvenuta a Milano giovedì 25 febbraio di Great Place to Work®, giunta alla 15esima edizione, Lidl si è riconfermata nella Top 10, al 7° posto.

Great Place to Work Institute è un Istituto Internazionale che individua le aziende che sono riuscite a creare un ambiente di lavoro eccellente, intervistando a campione circa 40.000 dipendenti e analizzando la fiducia accordata dai collaboratori all’azienda, il grado di orgoglio nei confronti dell’organizzazione e il livello di correttezza dei legami tra colleghi.

LidlGreatPlacetoWork2016

Lidl Italia si riconferma, quindi, l’unica insegna della Gdo nelle prime dieci posizioni, passando peraltro dalla 10° posizione del 2015 al 7° posto di quest’anno. ”Questo premio per noi è il segno tangibile che credere e investire sulle persone e sul loro benessere è la strada giusta da percorrere per raggiungere insieme nuovi ed importanti traguardi. Sarà quindi per noi un ulteriore stimolo a proseguire con grande determinazione nell’agire sempre ponendo i collaboratori al centro, perché sono loro il motore della nostra azienda e la chiave del nostro successo” – ha dichiarato a margine della premiazione, come riporta una nota dell’azienda, Giovanna Pietrarota, direttore delle Risorse Umane di Lidl Italia.

E a proposito di investimento nelle risorse umane, come riporta il quotidiano la Stampa, durante la premiazione il direttore delle Risorse Umane ha anche annunciato un piano di assunzione per 2000 persone per il prossimo biennio che andranno ad aggiungersi agli attuali 11mila dipendenti.

Nel piano di investimento complessivo di Lidl nel personale, pari a 500 milioni di euro, rientra anche quello che viene definito il “più grande programma di formazione della Gdo italiana dedicato a tutti i 600 store manager che operano nei punti vendita dell’insegna” partito nel 2015. Oltre un anno di formazione al fine di “sviluppare competenze manageriali e sociali, attraverso piani di sviluppo personalizzati alternando percorsi di formazione in aula a giornate di training on the job”.

Credit news: La Stampa | Lidl Italia

Scrivi un Commento

SKIN_BANNER