DOLE_topnews_4-29ago
Aziende

Dole “My Energy”. Riparte la nuova campagna

DoleMyEnergy_Banane
Redazione
Scritto da Redazione

Presentata a Milano la nuova campagna di comunicazione “My Energy” di Dole. Le banane carburante indispensabile per gli atleti. I risultati dello studio pubblicati sul Journal of Proteome Research

Riparte la campagna di comunicazione di Dole ItaliaMy Energy”, presentata alla stampa a Milano giovedì 17 marzo. Sarà declinata con un nuovo concorso a premi che partirà dalla seconda metà di aprile e sarà veicolato anche all’interno dei punti vendita con speciali sticker promozionali posti sulle banane e collarini dedicati sugli ananas, al fine di sensibilizzare i consumatori sull’importanza di una vita salutare.

Tra le iniziative anche, in collaborazione con il Dole Nutrition Institute Dole Italia, la speciale collezione “I quaderni #MY ENERGY”: brochure tematiche con informazioni e consigli su corretta alimentazione, attività sportiva e benessere, da seguire nella propria vita quotidiana. La prima, dedicata al Benessere della Donna, è già scaricabile sul Blog Dole.

MetabolomicsBasedAnalysisofBananaandPearIngestiononExercisePerformanceandRecoveryDurante l’incontro sono stati presentati anche i risultati di una ricerca che ruota attorno i cosiddetti 3 elementi dell’Energy Code o Codice Energetico Dole, vale a dire alimentazione ricca di frutta e verdura, esercizio fisico e passione, e che ha approfondito gli effetti benefici prodotti dalla banana sull’organismo.

Lo studio ha riunito i ricercatori del North Carolina Research Campus e gli scienziati del Dole Nutrition Institute e dell’Appalachian State University e ha messo in evidenza quanto la banana sia un alimento prezioso, una sorta di carburante per chi fa sport, sia a livello amatoriale che da professionista.

Lo studio, pubblicato dal Journal of Proteome Research, ha coinvolto 20 ciclisti esperti impegnati in una corsa di 75 chilometri: ad una parte di loro è stato chiesto di compiere il giro mangiando qualche fetta di banana e bevendo acqua ogni 15 minuti; ad un’altra parte di bere solo acqua ogni 15 minuti; all’ultima parte, infine, di abbinare acqua a qualche fetta di pera.  Dai successivi test è emerso come il gruppo di ciclisti che aveva consumato banana e acqua aveva ottenuto le performance migliori, con un tempo medio di percorrenza minore rispetto a coloro che avevano soltanto bevuto acqua, ed in particolare più basso del 5%.

Scrivi un Commento