PrimoMattino_topnews_4-31lug
Aziende

Nasce ViviRomano. Nuova piattaforma per il Sud Italia

Viviromano
Redazione
Scritto da Redazione

Sarà operativa da metà 2016. Si chiama Viviromano e avrà sede presso il CAR di Roma. Creata da Apofruit, Agribologna e Conor. Bastoni: “Obiettivo: efficienza, tempestività e abbattimento dei costi della logistica”.

Tre grandi realtà del mondo ortofrutticolo italiano e uno dei Centri Agroalimentari più dinamici dell’ultimo periodo. Nasce dall’unione di questi attori Viviromano, un nuovo progetto per cercare di distribuire con maggior tempestività frutta e verdura nei mercati del Centro e Sud Italia.

Viviromano vede insieme Apofruit Italia, Gruppo Agribologna e la sua partecipata Conor da una parte, e il CAR di Roma dall’altra. Sarà una nuova filiale di organizzazione di produttori che commercializzerà sia prodotti convenzionali che biologici a marchio AlmaverdeBio e HFD (HorecaFruit Distribution) sfruttando il polo logistico dal Centro Agroalimentare di Roma.

Dal punto di vista dell’assetto societario ed organizzativo Viviromano vede la OP Apofruit detenere la maggioranza delle quote della nuova struttura con l’80%, mentre il restante 20% è diviso tra  OP Agribologna e Conor.

Il consiglio di amministrazione è invece composto da Ilenio Bastoni, Ernesto Fornari, Angelo Palma, Riccardo Astolfi e il Presidente Massimo Biondi.

La nuova struttura, che si dispiega su una superficie di oltre 3 mila metri quadri tra uffici, sale di lavorazione e spazi di refrigerazione, partirà operativamente a metà del 2016 con un’attività preventivata di 5 mila tonnellate di prodotto ed un fatturato di 9 milioni di euro.

Ilenio Bastoni

Ilenio Bastoni

Obiettivo: efficienza, tempestività e abbattimento dei costi della logistica

“L’obiettivo di Viviromano è quello di sviluppare ulteriormente la nostra forza di distribuzione al Centro e al Sud Italia per soddisfare le esigenze dei nostri clienti, soprattutto Horeca e Gdo, che hanno necessità di tempi sempre più ridotti tra ordini e consegne” spiega il direttore generale di Apofruit, Ilenio Bastoni, in una nota. Prima la merce partiva da Bologna e Cesena. A breve “essere direttamente su quel territorio consente che i prodotti provenienti dal Sud, non debbano più transitare da Nord ma, vadano direttamente all’area di Roma” continua Bastoni.

Viviromano sfrutterà i vantaggi che il Centro Agroalimentare Roma può fornire, come ad esempio la sua posizione e l’accentramento dell’offerta e della domanda che caratterizzano l’input e l’output di prodotti e servizi: “il CAR rappresenta un grande polo logistico, tecnologicamente avanzato e informatizzato, capace di dar consistenza ad un reale processo d’integrazione tra produzione, commercio, distribuzione, export, imprese di logistica e di servizi. Per questo – concludono Bastoni  e il direttore di agribologna Angelo Palma, – sentiamo la necessità di ringraziare il direttore generale del CAR di Roma, Fabio Massimo Pallottini, e tutto il suo staff che hanno consentito il decollo del nostro progetto in tempi rapidi, mettendo a disposizione di Viviromano gli spazi di cui avevamo evidenziato la necessità”.

Scrivi un Commento